Karate Kyusho - Kyusho International® - Sito Ufficiale Italiano -





Vai ai contenuti

Menu principale:

Karate Kyusho

Integrazione del Kyusho
L'arte marziale delle isole Ryukyu (Okinawa) si sono sviluppate in privato ed in segreto, e non era disponibile al pubblico. Poi, nella prima parte del 
 0° secolo, il karate (chiamato così successivamente) è stato presentato in una versione sterilizzata da insegnanti che erano abituati a tenere le cose segrete e non inclini a condividere gran parte di quello che sapevano.

Di conseguenza, quello che una volta era un temibile arte di combattimento, è oggi largamente insegnato ai bambini,  diventato ormai meramente sportivo  con genitori orgogliosi che mostrano ragazzini appena con cinture nere e trofei a volte molto più grandi di loro. E mentre il karate prendeva la strada sportiva gli antichi maestri hanno continuato a custodire i loro segreti, mentre il tempo minacciava la vecchia conoscenza rischiando l'estinzione.

Tuttavia, per paura di perdere i loro "segreti" proteggendoli con una eccellente riuscita , pochissimi maestri scelsero di condividere più apertamente quello che era stato per tanto tempo custodito gelosamente. Condividendo l'antica arte di combattimento, l'arte marziale originaria di Okinawa. 

Anche se assomiglia esteriormente a ciò che abbiamo praticato per anni (mi riferisco ai karateka) il karate integrato con il Kyusho diviene un sistema di autodifesa potente ed efficace, che utilizza i movimenti di karate a noi familiari e tramandati con applicazioni a volte risibili (poche volte a dire il vero) con modi sorprendenti e devastanti. Questo avviene semplicemente cambiando la "chiave di interpretazione" che non toglie niente a quello considerato tradizionale in quanto tramandato in era moderna in quel modo, ma aggiungendo al bunkai dei kata una "reale applicazione" nella protezione personale. 



Ma torniamo al kyusho ! Come è possibile integrarlo nei Kata ! I Kata sono modelli di movimento effettuati da soli che contengono i segreti del combattimento tramandati dal passato. Analizzando il kata, è possibile estrapolare tecniche di combattimento studiati appositamente su obiettivi (target) ben precisi. 

Questo approccio al bunkai dei kata non ha a che vedere con il karate sportivo o al relativo aspetto competitivo. Chi praticanti questa tipologia di applicazioni non si preoccupano certo di trofei e non si allena per i tornei (fermo restando la possibilità di praticare ed insegnare entrambi, se questo lo rende felice).
 
Chi ha allenato con noi i Bunkai dei kata di Karate ha trovato uno studio approfondito su particolari movimenti e tecniche dei kata con nuovi, intriganti, efficaci e più aderenti alla realta rispetto a quelli già conosciuti , arricchendo in modo significativo il bagaglio di applicazioni dei kata studiati nel proprio stile , ciò non significa rinnegare ciò che si è appreso negli anni passati ma arricchisce la propria cultura ed il proprio studio sui kata che possono essere de più svariati stili (Shotokan, Shito ryu, Goju Ryu, RyuKyu Kempo, Wado Ryu etc...).

Se sei interessato ad integrare il kyusho nel tuo karate trovando nuove applicazioni alle tecniche dei tuoi Kata compila il form qui di seguito e lasciami un tuo commeto

Se vuoi contattarci compila il form qui di seguito ti risponderemo il più presto possibile !

 
Kyusho Protection, Health and Energy Development
Torna ai contenuti | Torna al menu